Microsoft sta tenendo una gara da 3,5 milioni di dollari per trovare il prossimo grande avvio del garage – ‘come American Idol’

Microsoft, basta dire, è una società molto grande. Ma anche con le sue risorse enormi, non può andare fuori e parlare con ogni sviluppatore che lavora alla prossima grande cosa.

“Ci sono molte grandi aziende che spingono il confine di [l’intelligenza artificiale] che non possiamo raggiungere, anche con i nostri sforzi”, dice il direttore di Microsoft Ventures, Nagraj Kashyap, Business Insider.

Ciò ci porta a oggi, come Microsoft annuncia  Innovate.AI , un concorso globale per trovare il piccolo avvio con la più grande idea di come l’intelligenza artificiale possa risolvere un vero problema. In totale, questo cosiddetto   concorso Innovate.AI offrirà un pool di premi di 3,5 milioni di dollari. 

Ecco come funziona. Microsoft sta collaborando con tre società di venture capital, che rappresentano tre regioni in tutto il mondo: Nord America, l’Unione europea e Israele. In Nord America, Microsoft sta collaborando con Madrona Venture Group, i vicini della compagnia a Seattle. 

Le aziende possono entrare nel concorso entro la fine del 2017. Dieci finalisti in ciascuna regione verranno selezionati per introdursi in persona. Un vincitore in ogni regione riceverà 1 milione di dollari, più altri 500.000 dollari in crediti per il  servizio cloud di Microsoft Azure . Un ulteriore premio in denaro da $ 500.000 verrà assegnato ad un avvio utilizzando AI per il bene pubblico.

La grande idea, dice S. Soma “Somaegar” di Madrona, è quella di trovare i “startups veramente davvero precoci” che oggi stanno lavorando in una relativa oscurità e dare loro una gamba con soldi e connessioni che possono utilizzare per renderla grande – qualcosa come American Idol “, dice.

Per entrare, un avviamento deve aver generato meno di 4 milioni di dollari, che è un peso relativo nei termini della Silicon Valley. In tale prospettiva, dice Kashyap, Microsoft e i suoi partner VC cercano meno di un prodotto finito e più per una grande idea dai fondatori in cui possono confidare. L’unico requisito è che mette AI a lavorare in modo pratico . 

L’obiettivo reale, dice, è quello di spingere l’AI in avanti nel suo complesso. Sono alla ricerca di start-up che sono “non solo buoni investimenti”, ma che “rendano l’AI più accessibile”, dice Kashyap.

E infine, gli sponsor della gara vorrebbero vedere che questi startup si spingono verso nuove altezze. 

“Dovresti pensare grande,” dice Kashyap. “Pensate grandi e concentrate sullo spazio che stai cercando di risolvere”, concorda Somasegar.

Fornire i dettagli completi qui di seguito: